X-Men L'inizio

X-Men: L’inizio, film da guardare, e non da scaricare, su Zune

di • 30 novembre 2011 • Senza categoriaCommenti (0)291

Il download è lungo e incerto – ho avuto la brillante idea di scaricare direttamente su un disco rigido esterno, senza sapere che questo non va in background perché manca di alimentazione esterna – ma, alla fine della fiera, ci sono arrivato. XboxWay ci è arrivato. X-Men: L’inizio è il nostro primo film, da commentare, grazie ai ragazzi di XCN, non tanto perché si tratta di una pellicola e pertanto potrebbe rientrare nelle passioni di chi vi scrive, quanto per la piattaforma che la ospita: Xbox 360 e, più precisamente, il tanto dislocato Zune.

Una piattaforma che non è iTunes, che non risiede su PC, e che dunque mantiene un tot di aspetti positivi e negativi strettamente connessi alla sua natura. È di facilissimo utilizzo perché, nonostante i tempi di accesso non troppo dilatati ma un tantino fastidiosi, basta digitare il nome dell’opera a cui diamo la caccia o farsi un giro nello store per trovare ciò che serve, in un ambiente chiuso ed etremamente sicuro; è completa perché, tra sinossi, anteprima e dettagli tecnici, ogni film è davvero ben accompagnato sotto il profilo descrittivo. Ma non siamo su PC, dicevo, ed è in quest’ottica che ho vissuto male il rapporto con Zune: me tapino, posseggo un HDD da soli 20 GB, ed è stato piuttosto stressante trovare lo spazio necessario per scaricare. Tra l’altro, in caso di download, le tempistiche per la visione sono decisamente troppo ristrette: soltanto due giorni a disposizione e, puff, la pellicola scompare dalle nostre console. E se dopo l’acquisto avessi avuto un qualunque tipo di intoppo… a quale santo sul calendario avrei dovuto rivolgermi?

Per fortuna, almeno di quei pochi che sono rimasti con un hard disk dalle dimensioni inferiori ai 60 giga, Microsoft ha pensato di munire il servizio di un ottimo streaming, anche in alta definizione. O meglio, il flusso diretto fornisce immagini in HD, ma starà alle linee del nostro paese riceverle e decidere a quale risoluzione debbano scorrere: Zune si adegua alla qualità della connessione, per cui potreste persino ritrovarvi a scaricare a 360p. Nel mio caso, nel caso cioè di un poveraccio che abita in provincia di Napoli, è filato tutto liscio: 1080p, alla faccia pure di Sony (ho sempre il dente avvelenato…), e audio senza compressioni in 5.1, per un totale di 9.6 GB. Dunque sì, lo streaming è sicuramente la formula che vi consiglio per la fruizione di film su Xbox 360.

X-Men: L’inizio? Nulla di imprescindibile per gli amanti della serie, figuratevi quanto sia piaciuto a me che con mutanti et similia ho davvero poco da spartire…


X-Men: L’Inizio è disponibile dal 19 novembre sul Marketplace di Xbox Live, al costo di 340 Microsoft Points (versione in SD) e 420 Microsoft Points (HD).

Potrebbe interessarti anche...