Mass Effect

Mass Effect, non parlate di deriva action

di • 4 aprile 2012 • Senza categoriaCommenti (4)139

Ho appena finito Mass Effect. Il primo episodio, intendo. Un gioco che avevo divorato nel lontano 2007 (lo scelsi a ragione al posto del pompatissimo e vuoto Assassin’s Creed) e che, come spesso mi accade, lasciai a neppure due ore dalla conclusione – non so perché lo faccio, lo faccio e basta. Rimettendo mano al gioco, comunque, ho notato un particolare di non poco conto, specie se accostato alle tante critiche che ha ricevuto Mass Effect 3. Va bene il finale che non chiude e non piace, e ne discuteremo quando avrò finito, appunto, il titolo in questione, ma parlare di deriva action è semplicemente ingiusto e un tantino avventato.

Perché? Perché Mass Effect è sempre stato un action-RPG, di fondo ha questa enorme (e ben fatta) componente d’azione che lo rende alquanto diverso dai classici ruolistici. Pretendere che diventasse gioco di ruolo a tutto tondo – che cambiasse, di fatto – è ingiusto e avventato, come dicevo poc’anzi; è chiedere di cambiare l’impronta di un’intera produzione, il suo gameplay incentrato sulla frenesia e sul marchio di fabbrica (le risposte multiple, l’immersione in un mondo dai contorni vivissimi) BioWare.

Diversamente dal primo capitolo, Mass Effect 2 l’ho giocato solo in demo – rimedierò! – e ho notato una maggiore aggressività nelle fasi da shooter. L’ho fatto perché ero stato parecchio tempo lontano dal franchise, dalle origini punitivo nei combattimenti. Ora che mi ci sono riavvicinato, lo ammetto con una certa tranquillità: Mass Effect non è mutato da GDR a TPS, ha sempre improntato la sua giocabilità su ingredienti vicini agli sparatutto in terza persona. Non mi direte che non avevate notato l’accenno di cover system e la corsa con tanto di inquadratura dietro le spalle…?


Mood. Sono pensieri che possono avere effetti collaterali anche gravi, leggere attentamente il foglio illustrativo.

Potrebbe interessarti anche...

  • Filippo Tozzi

    Esatto, Mass Effect è da sempre un Action GdR (altrimenti non sarei riuscito a giocarLOL) ma con il passaggio a EA Games è stato accentuato sempre più il lato action, semplificando o addirittura togliendo molte caratteristiche dei capitoli precedenti..
    Di questo passo penso che un fantomatico Mass Effect 4 sará un Gears con dialoghi a scelte multiple.
    Sono soddisfattissimo dal lavoro EA, ma comunque curioso di come sarebbe stato in mano a Microsoft. Sicuramente un’altra cosa.

  • Adrian

    Non è mutato del tutto,ma è passato da ibrido rpg-tps a tps puro.
    E meno male,il primo era nettamente il più debole a livello di gameplay

  • http://www.facebook.com/people/Enrico-Supertramp/100003565042913 Enrico Supertramp

    Secondo me da quando Bioware è stata acquistata da EA, quest’ultima ha spinto verso ad una componente sempre più action e frenetica per incrementare le vendite, lo sappiamo che EA mira solo ai soldi.
    Tuttavia sia in ME2 che in ME3 la componente RPG è stata un pò ridotta rispetto al primo ma non per questo Mass Effect è diventato un TPS, il gioco permette sempre al giocatore di approfondire lo scenario in cui si gioca esplorandolo, visitando centri come la Cittadella o Omega brulicanti di vita etc.

    Come dice Paolo o almeno quello che ho capito, Mass Effect non è mai stato un vero e proprio GdR quindi le pretese dei fan di avere un gioco con la componente ruolistica a 360 gradi non saranno mai potute essere esaudite. 
    Adrian dice che è passato da ibrido RPG-TPS a puro TPS, ma non è assolutamente vero, ME rimane sempre un ibrido, un gioco diverso da tutti gli altri.

  • Chiaralut

    Mah da grande fan del primo ME onestamente non mi aspettavo nè ho mai chiesto che diventasse un gdr a tutto tondo come scrivi, ma ME3 per me ha passato il limite oltre il quale non è più nemmeno un ibrido, la componente gdr è quasi assente. Nel momento in cui non posso più nemmeno decidere cosa il mio personaggio dice, sorry, ma non è più un gioco di ruolo. E’ un bell’action è mi è piaciuto in quanto tale, finale compreso, ma non chiamatelo gdr, please.